• Città d'arte e cavalli

    Lucca e la sua storia

    La storia di Lucca… Colonia latina dal 180 a.C., Lucca contiene ancora intatte tante delle caratteristiche tipiche dei tempi lontani. L’età romana L’anfiteatro, che conserva ancora la sua caratteristica forma di piazza ellittica chiusa; il foro, situato nell’attuale piazza San Michele, dominato dall’omonima chiesa romanica che evoca forti richiami al mondo classico in molti componenti architettonici. La traccia romana più evidente è nelle vie del centro storico, che riflettono l’ortogonalità dell’insediamento romano impostato dal cardo e dal decumano, corrispondenti alle attuali via Fillungo-Cenami e via San Paolino-Roma-Santa Croce. All’epoca romana risale anche la prima cinta muraria, che delimitava un’area quadrata nella quale, durante il corso dei secoli, si sono costituiti…

  • Città d'arte e cavalli

    Assisi ed i suoi cavalli

    Le origini di Assisi, come per altre città in Umbria, sono incerte. Era abitata, in origine, da una popolazione, gli umbri, insediata nel centro Italia. Successivamente risenti’ dell’influenza etrusca e romana, com’è ben documentato dalle numerose vestigia del “municipium” romano chiamato Asisium. Tra queste vestigia c’è, ben conservata, la facciata del tempio di Minerva, resti del foro, l’anfiteatro, le mura romane. Dopo la caduta dell’ impero romano la citta’ divenne un insediamento dei goti, intorno al 545. Più tardi cadde sotto mano longobarda. Intorno all’anno mille, divenne un comune indipendente. Durante questo periodo conobbe uno sviluppo straordinario sopratutto grazie ai movimenti monastici (in special modo i benedettini). Intorno al 1180…